Itinerari

Trekking Garda – Ledro

GRUPPO
Alpi di Ledro
TIPOLOGIA
Escursionismo
DIFFICOLTA'
EE
TEMPI SALITADISCESAALTEZZA MASSIMA
3 giorni 2.070 m 2.070 m 2.150 m

PERIODO CONSIGLIATO
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic

Caratteristiche percorso
Il percorso si snoda in prevalenza lungo il crinale di montagne che separa la Val di Ledro dall’alto Garda Trentino, attraversando per tutta la sua lunghezza il SIC ( Sito di Importanza Comunitaria ) IT3120093 Pichea Rocchetta.
La peculiarità di questo Trekking è data dal fatto che consente, nel giro di soli due giorni di cammino, di salire dagli 80 m. s.l.m. di Riva del Garda ai 2150 m. s.l.m. della cima del monte Tofino. Ciò permette di apprezzare tutta quella serie di varianti climatiche, floristiche e faunistiche che, caratterizzando il passaggio dal clima mediterraneo a quello alpino, rendono questa zona un vero santuario della biodiversità.
Dall’ulivo al mugo, attraverso boschi di faggio, carpino e ontano, tra abetaie e lariceti che sfumano nei pascoli di alta quota, ad ogni variazione di altitudine, ad ogni cambio di esposizione, si resta colpiti dalla mescolanza di habitat che rende il cammino sempre vario, mai monotono.
La presenza di specie endemiche “strette” fa di questa zona una tra le più interessanti delle Alpi: orchidee, gigli, eriche, ginestre, genziane accompagnano per tutto il percorso fino a raggiungere i cuscini di rododendri e le stelle alpine delle quote più alte.
Evitando di fare troppo rumore, con un po’ di attenzione, si può avere la fortuna di incontrare il camoscio, il capriolo, il gallo forcello o la coturnice. Frequente è osservare il volo dell’aquila, rarissimo e furtivo risulta invece l’orso.
Da Riva del Garda alla Bocca dell’Ussol, il sentiero corre lungo il fronte della Grande Guerra i camminamenti e le fortificazioni dei Kaiserjager segnano il cammino invitando a meditare sulla tragicità della guerra.
Il trekking si snoda completamente lungo sentieri SAT ed è accessibile a chiunque sia abituato a camminare in montagna. Il primo giorno è possibile scegliere tra alcuni percorsi, due dei quali includono delle vie ferrate e di conseguenza necessitano di una maggior capacità ed idonea attrezzatura. Per apprezzare pienamente e con la dovuta tranquillità questo territorio, consigliamo di percorrerlo in 3 giornate, partendo e facendo ritorno a Riva del Garda e usufruendo dei rifugi per i pernottamenti e per i pasti. La zona è comunque attraversata da una ricca rete sentieristica che consente percorsi alternativi, di effettuare il trekking in entrambi i sensi e di scendere a valle da più itinerari.
Accesso
 
Visualizza mappa ingrandita


Punti d'appoggio
Capanna di S.Barbara (aperta la domenica, da ottobre a maggio)
Capanna Malga Grassi aperta dalla primavera all’autunno – Tel. 0464501181
Rifugio Nino Pernici - www.pernici.com – Tel. 0464505090 – cell. 3453301981
Hotel Chalet Rifugio al Faggio www.hotelalfaggio.com - Tel. 0464 591100