Dome de Neige des Ecrins - 4015 m

GRUPPO
Gruppo Ecrins (Francia) 
TIPOLOGIA
Alpinistica
DIFFICOLTA'
EEA necessaria attrezzatura da ghiaccio
TEMPI SALITADISCESAALTEZZA MASSIMA
5h  1° g.
10h 30 2° g.
 1.670 m 1° g.
900 m 2° g.
2.510 m 4.015 m
PERIODO CONSIGLIATO
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic

Data gita: sabato 19 e domenica 20 luglio 2014
Per iscrizioni ed informazioni:
Maurizio Torboli 0464 552928

 

Punto di ritrovo

Il punto di ritrovo è fissato sabato 19 luglio 2014
ore 2.00 alla stazione di Riva del Garda,
ore 2.10 campo sportivo di via Pomerio ad Arco
.


Caratteristiche percorso
In territorio francese, nell’area del Delfinato si trova il Parco Nazionale degli Ecrins con l’omonimo massiccio. Creato nel 1973,è situato tra le città di Grenoble, Gap e Briancon.
 
Descrizione percorso
1° giorno: si percorre l’autostrada A32 fino a Oulux, da qui si sale al passo del Monginevro, si scende a Briancon e per la valle de la Durance si raggiunge il paese di Ailefroide m 1506 dove lasciamo il pullman. Ora seguendo un comodo sentiero raggiungiamo in circa 3 ore il Refuge du Glacier Blanc m 2550. Si continua su morena prima e ghiacciaio poi, si sale in diagonale fino al Refuge des Ecrins m 3170 (ore 2), situato in una splendida posizione panoramica su uno sperone roccioso al margine nord del Glacier Blanc..
2° giorno: dal rifugio si scende sul Glacier Blanc, si prosegue prestando attenzione ai crepacci, prima su terreno facile, poi su pendii sempre più ripidi. Si arriva in prossimità del Col des Ecrins, quindi si risale il facile fianco nord della Barre des Ecrins, con una linea obbligata dalla struttura del pendio: inizialmente ci si alza in verticale lasciando sulla sinistra un’ampia zona seraccata; appena oltre si taglia decisamente verso sinistra per evitare altri seracchi. Si prosegue a lungo in diagonale, quindi ci si rivolge in direzione della nostra cima. Si arriva alle pendici dell’imponente muraglia sommitale della Barre des Ecrins, dove si piega in un lunghissimo traverso costeggiando la crepaccia terminale fino a raggiungere la Brechè Lory m 3974. E’ nell’ultimissimo tratto di pendio che conduce alla Brechè dove si trovano i pochi metri più ripidi della salita. Ora con facilissimo percorso su neve si raggiunge in pochi minuti la vetta (ore 4). Discesa al rifugio per lo stesso itinerario di salita (ore 3) e poi al paese di Ailefroide (ore 3. 30).


Punti d'appoggio

Refuge du Glacier Blanc
Refuge des Ecrins

Note particolari
Per motivi organizzativi le iscrizioni a questa gita saranno aperte dalla prima decade di giugno.

Mappa
   
Visualizza mappa ingrandita

  • banner1
  • banner2
  • banner3
  • banner4