Relazione del Presidente della Sezione S.A.T. di Riva

 

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEL 24 FEBBRAIO 2018


Signore e Signori, Autorità, Socie e Soci della SAT, buon pomeriggio, a Voi tutti il più cordiale benvenuto ed un grazie per essere intervenuti a questa Assemblea Annuale, momento centrale della vita della Sezione. Prima di passare alla relazione vera e propria, permettetemi di continuare una tradizione che ha sempre nobilitato quest’Assemblea: vi invito a dedicare un momento di riflessione e ricordo ai Soci scomparsi negli anni passati. A tutti loro un ciao e il nostro ricordo più sincero. L’appuntamento di oggi è tra quelli più importanti per la vita della Sezione. Tempo quindi di bilanci e di ritrovarsi assieme per raccontarci quanto fatto nel corso dell’anno passato. Voglio rimarcare il clima di amicizia e di serenità in cui si è lavorato in Direttivo: un ambiente favorevole allo scambio di opinioni, che ha permesso a tutti di confrontarsi sulle proposte e sulle scelte da compiersi. Le decisioni sono state così condivise e il lavoro, seppur tanto, è stato meglio affrontato. A tutti loro va il mio ringraziamento con la speranza che questo lavoro di squadra possa sostenere la nostra sezione, specialmente ora in questo momento di difficoltà cui viviamo. Lavorare assieme per dare la possibilità a tutti i Soci di esprimersi al meglio nelle attività proposte e per formare ed informare i nostri giovani di quanto è bello l’ambiente che ci circonda. Voglio ancora sottolineare una naturale necessità: abbiamo bisogno di forze fresche, volontari che ci diano una, anzi no, due mani, soprattutto nelle attività più muscolari, ( infatti i lavori di manutenzione delle varie pertinenze sezionali richiedono un impegno continuo), ed in quelle che ci aiutino a razionalizzare ed organizzare i vari progetti che sono una consolidata realtà. (La SAT incontra la scuola, In gita con le famiglie). Veniamo dunque ad esaminare lo stato della Sezione alla luce dell’anno concluso e quanto abbiamo fatto.


GITE SOCIALI


I miei complimenti a Maurizio Torboli e agli altri capigita che hanno assolto con onore questo compito e che hanno portato la Sezione alla positiva situazione odierna. A conclusione di un anno d'attività può essere condivisa la soddisfazione mia e del Consiglio Direttivo per aver trascorso delle splendide giornate godendo le bellezze che l'ambiente montano ci ha offerto. Si è registrata una buona partecipazione alle escursioni programmate. Senza voler fare graduatorie, poiché tutte sono state molto apprezzate, vi segnalo le più significative: il trekking di quattro giorni in Sardegna, le traversate Passo Grostè-Andalo in Brenta. Rif..Ciampediè, Tires nel Catinaccio, la salita al Piz Puez con traversata a Selva di Val Gardena, l'uscita alpinistico-lacustre in collaborazione con il gruppo canottieri di Riva. la traversata del Baldo. la nuova ferrata “sentiero delle aquile” in Paganella e la salita alla vetta d'Italia sulle Alpi Aurine. Nel periodo invernale sono state svolte come da programma gite con ciaspole in Lagorai e in Val Pusteria con una buona frequentazione di soci. A maggio si è svolta la turistica a Lisbona con l'agenzia viaggi Briscoli. Il calendario 2018 dovrebbe soddisfare le diverse aspettative con ciaspolate in Trivena e Lagorai, una turistica nella penisola Sorrentina appoggiati all'agenzia Michelangelo Travel e uscite escursionistiche in Biaena, Carega, Brenta, Presanella, Marmolada, cima d'Asta, Dolomiti Feltrine e Prealpi Ledrensi per terminare con un trekking di 4 gg nelle Dolomiti Lucane e Matera in Basilicata. Concludo con un particolare ringraziamento a Sergio, Francesco,-Stefano,-Rudi, -Alberto e Rosanna che hanno dato il loro contributo all'effettuazione delle escursioni 2017 e alla predisposizione del programma 2018, senza la loro disponibilità sarebbe venuta meno l'attività escursionistica della Sezione.


V.I.P., i Vecchietti In Pensione


Il gruppo V.I.P. della Sezione Sat di Riva del Garda ha svolto nel 2017, dodicesimo anno dalla sua fondazione, una intensa attività, mantenendosi sempre su dei numeri record. Sono state effettuate n° 24 gite, alle quali hanno partecipato in totale più di 1.500 persone, a cui è stata data la facoltà di scegliere tra diverse proposte. Le classiche gite in montagna di un giorno, con la nostra clausola ormai fissa di evitare possibilmente di superare i 600 metri di dislivello in modo da dare la possibilità di iscrizione ad un numero maggiore di persone, i trekking nella nostra bella Italia e le gite turistiche sia sul territorio nazionale che all'estero. La nostra attività, da alcuni anni, inizia sempre con la rappresentazione fotografica, curata da Rino Tedeschi, delle gite effettuate nel corso dell'anno precedente, presso l'auditorium delle scuole Scipio Sighele di Riva del Garda che per l'occasione fa il tutto esaurito, a cui segue una simpatica bicchierata e degustazione di dolcetti preparati dalle nostre signore V.I.P. alle quali va il nostro doveroso ringraziamento. Iniziano quindi le prime gite sociali con le escursioni invernali che ci hanno portato nel Gruppo delle Odle, in Val Sarentino e nel Parco naturale di Fanes. La parte finale del mese di aprile ci ha visti poi percorre i sentieri della costiera Amalfitana, (sentiero degli Dei e delle Ferriere), e costiera Sorrentina, (sentiero di Punta Campanella), con escursione finale anche all'isola di Capri per percorrere il sentiero dei Forti. Viste le numerose iscrizioni, sono stati effettuati due gruppi, uno dal 18 al 23 aprile ed il secondo dal 25 al 30 aprile, che hanno coinvolto un totale di 98 persone. Da maggio a fine luglio si sono poi susseguite le classiche gite in montagna di un giorno, e qui abbiamo spaziato dalla valle di Cembra alla Paganella, da S. Genesio alla val Calamento, dal Passo della Mendola ai laghi di Lusia ed il Gruppo di Tessa. Verso fine luglio poi la gita turistica di tre giorni che ci ha portato a visitare Berchtesgaden ed i Castelli Bavaresi, per proseguire poi con il mese di agosto con gite nel Gruppo del Catinaccio, all'Alpe di Villandro e Altopiano di Nova Ponente. Dal 9 al 14 settembre è stato proposto un trekking nei luoghi francescani fra Toscana ed Umbria, ed abbiamo ripercorso un tratto del Cammino di Francesco fra il Santuario della Verna fino ad Assisi, con proseguimento poi fino a Spello, per un totale di circa un centinaio di chilometri. Si riprendono le montagne e siamo dapprima in Val Badia all'ospizio del Sasso della Croce, nel Gruppo del Lagorai e nel Gruppo delle Maddalene a Cima Luco, prima di terminare il mese di ottobre con visita alle miniere di Villandro ed al Castello di Trostburg. Il 5 novembre facciamo tappa a Carisolo per il tradizionale pranzo sociale che chiude le gite di montagna per il 2017. Rimane però, dal 14 al 17 dicembre l'ultima gita turistica in Campania con visita di Napoli, delle sue bellezze e dei suoi presepi, visto il periodo natalizio. Durante tutta l'annata siamo stati favoriti anche dalle condizioni atmosferiche perché sono stati molto pochi i momenti in cui abbiamo dovuto togliere l'ombrello dallo zaino, e soprattutto non abbiamo avuto infortuni o incidenti, e pertanto possiamo senz'altro affermare di aver portato a termine una eccellente stagione, dove tutti hanno avuto modo di divertirsi e trascorrere belle giornate in compagnia. Giornate che rafforzano sempre più il nostro gruppo e ci permettono di pensare a nuovi progetti in modo da poter offrire a tutti nuove emozioni e nuove conoscenze.


SAT & BIKE


Progetto ormai collaudato e frequentato dai nostri soci da ben 12 anni, anche l'anno scorso siamo riusciti a portare a termine 6 bellissime escursioni su 8 messe in programma, di cui una di 3 giorni in sella alle nostre mtb sulla Parenzana in Istria percorrendo circa 280 km, si tratta di una vecchia linea ferroviaria oramai dismessa, che collegava Trieste a Parenzo (Porec) in Istria, ora una bellissima pista ciclabile, in parte asfaltata ma una grande percentuale di strada lasciata sterrata. Anche quest'anno siamo riusciti a mettere in programma 8 gite in gran parte nella nostra regione, quest'anno abbiamo scelto per la gita di più giorni la Liguria, Finale Ligure come zona di partenza. Con l'augurio di vedere anche quest'anno una bella adesione dei nostri soci. Sempre in sella.


GRAM


L’attività del GRAM nel 2017 è iniziata nel mese di gennaio, assieme e assistiti dalla guida alpina Paolo Calzà (Trota) abbiamo effettuato un’uscita propedeutica sulle tecniche dell’arrampicata sulle cascate di ghiaccio. Approfittando della situazione particolare ambientale (scarsissima neve e molto freddo) siamo andati nella valle dei Inferni al cospetto della Pichea. Nel mese d’aprile l’attività del gruppo è in prima linea, nella festa sociale della SAT, al parco della Miralago. Nell’occasione prepariamo ponti tibetani, teleferiche, passarelle tra gli alberi e una parete d’arrampicata per il divertimento di bambini e ragazzi. Con la bella stagione iniziamo l’attività nell’arrampicata su roccia. Ogni giovedì sera, dopo lavoro, andiamo ad arrampicare sulle numerose pareti che fortunatamente il nostro fantastico ambiente ci offre. Nell corso del 2017 è stata molto interessante anche l’attività di chiodatura di nuove vie su roccia sulle pareti della nostra zona. L’uscita ufficiale del gruppo nel 2017 è stata effettuata alle Cinque Torri. Due giornate molto gratificanti, tempo bellissimo, arrampicate appaganti e soprattutto ottima compagnia. Ricordiamo la nostra partecipazione all’organizzazione della rassegna cinematografica de Trento Film Festival che si svolge nel mese di febbraio e marzo. Altro appuntamento fisso aperto a tutti, sia per qualsiasi tipo d’informazione o per conoscerci, è il consueto incontro serale del gruppo dell’ultimo lunedì di ogni mese nella sede SAT DI RIVA. Ad oggi siamo 74 iscritti, dei quali circa la metà rinnovano annualmente l’adesione al GRAM. Buona montagna a tutti.


IN MONTAGNA CON LE FAMIGLIE


L’attività del gruppo in montagna con le famiglie si è concluso come ormai consuetudine con un momento di festa dove abbiamo proiettato le foto delle gite e premiato i bambini e ragazzi che hanno partecipato alle nostre attività. I bambini erano entusiasti dei premi ricevuti e di poter condividere questa gioia tutti assieme. Abbiamo poi proseguito l’incontro con una cena condivisa. L’attività del 2017 è stata incredibile, abbiamo vissuto la montagna a 360°. I numeri: 18 gite, 24 giorni passati assieme, più di 1.000 partecipanti nelle varie attività. Amicizia: tra figli e genitori, fra amici, fra famiglie, fra nonni e nipoti … Avventura, ma con A maiuscola: Già a marzo con più di 80 bambini e genitori siamo saliti lungo la ferrata del Colodri, in completa sicurezza grazie anche supporto di alcuni membri del G.R.A.M A giugno Matteo Zumiani ci ha portati sulla Paganella all’interno della grotta Battisti, l’ingresso si trova su una piccola cengia a picco su Zambana, e siamo riusciti ad entrare grazie al posizionamento di alcune corde fisse. Abbiamo concluso la giornata con il rientro dal sentiero delle Aquile A settembre una gita di due giorni al rifugio Genova nel cuore delle Odle ci ha regalato un bianco risveglio: dopo essere arrivati al rifugio, nel tardo pomeriggio più di 20 cm di coltre bianca a ricoperto la montagna …. Momenti unici ed indimenticabili. “Indiana Jones alla ricerca del Calino Perduto” abbiamo attrezzato a Treni sempre grazie al G.R.A.M. ed alcuni membri del soccorso alpino un percorso attrezzato alla scoperta doline, marmitte dei giganti e grotte, con una calata verticale di 20 metri , e di una piccola via attrezzata per poter uscire da un grande dolina. I bambini con una mappa doveva scoprire dei tesori. Natura: -l’incontro con Elena Guella esperta della T.A.M. sempre al rifugio San Pietro dopo cena per conoscere e vedere come vivono gli orsi e i lupi nei nostri boschi …. e i più coraggiosi dopo questi racconti hanno dormito in tenda Gioco: -a cavallo con gli amici del centro ippico di Cavalca il Vento in Val di cavedine -nel bosco a giocare con Serena Olivieri e gli amici della scuola nel bosco La novità del 2017 è stato il primo Family Base Camp: 3 giorni a giugno a Malga Valagola nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta. La malga ristrutturata e super attrezzata è stato il nostro campo base per le escursioni ed avventure. Oltre che alpinisti ci siamo inventati cuochi e cambusieri …. e questa è stata la vera avventura. Tutto questo sempre in completa sicurezza sia nella scelta e ricerca di itinerari adatti alle famiglie e nella loro attenta pianificazione. Un ringraziamento particolare ai capi gita Ezio Leoni, Gianmarco Giacomelli, Marco Matteotti, Matteo Zumiani, a tutte le famiglie e le persone che condividono con noi questa esperienza. Al G.R.A.M. e al sui membri che ci offrono sempre il loro supporto nelle attività più impegnative. Ai rifugisti: Marco de Guelmi per il Rifugio Pernici e Andrea Berteotti per il Rifugio San Pietro sempre pronti ad accoglierci nelle nostre avvenure. Il 2018 è già iniziato il 6 gennaio con la gita al Rifugio Pernici: più di 16 gite che ci porteranno dalle nostre montagne, all’Adamello, alla Marmolada e alle Vedrette di Ries. Chiediamo a tutti gli altri gruppi di farsi promotori delle nostre iniziative, e di invitare amici e conoscenti a condividere la passione per la montagna con i propri figli, unendosi a queste nostre “avventure”. Grazie a tutti.

ALPINISMO GIOVANILE


Un grandissimo e caloroso ringraziamento va ai ragazzi e agli accompagnatori del gruppo di Alpinismo giovanile che nel 2017 hanno lavorato per la riuscita delle varie escursioni. Un anno è passato e la nostra attività, con i ragazzi dai 8 ai 17 anni, si è svolta con ben 12 uscite che sono variate da escursioni con le ciaspole, slittate, notturne, escursioni in ambiente montano, vie ferrate, trekking di 3 giorni ALTA VIA DEL GRANITO, biciclettate, raduno regionale e escursione speleologica. Le uscite hanno avuto una partecipazione di circa 10-15 ragazzi e cosa più importante la nostra attività, si svolge in collaborazione con il gruppo SAT dell’ALPINISMO GIOVANILE DI ARCO oramai una collaborazione confermata da diversi anni. Ultima cosa ma non meno importante è che l’attività, viene svolta da GENNAIO a NOVEMBRE e si deve fare un grande ringraziamento a tutti i collaboratori che nell’arco dell’anno hanno aiutato Gilberto con le varie uscite.

LA SAT INCONTRA LA SCUOLA

Nell’anno scolastico 2016/2017 è continuata la collaborazione della Sezione SAT di Riva del Garda con le scuole primarie locali, ormai siamo al quattordicesimo anno. La sezione ha messo a disposizione persone esperte, strumenti, mezzi di cui dispone, da utilizzarsi per la realizzazione di percorsi didattici, finalizzati al raggiungimento di obiettivi educativi definiti. L’anno scolastico trascorso ha visto l’effettuazione di n. 26 uscite che ha coinvolto circa 914 alunni dei due circoli scolastici. L’uscita più gettonata è stata la Cascata del Varone, percorso ben 8 volte, a seguire Monte Brione 5 volte poi Monte Baldo, Bastione e bosco Caproni. Poi altre uscite che ci hanno portato in ben 10 luoghi differenti. Non sono mancati gli interventi in classe che sono stati 42 dove si sono trattati 20 argomenti differenti coinvolgendo circa 1094 alunni. L’argomento preferito, ben 8 volte, è stato quello delle Fiabe di montagna e Zaino., a seguire Topografia ed orientamento ed orso , e poi i monti che ci circondano, le montagne con i loro aspetti, gli animali del bosco e parecchi altri. All’attività collaborano Soci S.A.T., anche di altre Sezioni, in qualità di esperti, il Comitato storico SAT, le Guide Alpine, il G.A.M. di Malcesine, la Forestale, i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino, il Comitato glaciologico trentino, Museo Tridentino di Scienze Naturali, Gruppo cani da ricerca: amici che ringraziamo per l’aiuto prestato e la loro disponibilità e simpatia.

SENTIERISTICA

La sezione Sat di Riva del Garda gestisce e cura 40 sentieri e la loro lunghezza totale ammonta a circa 140 Km e di seguito vi diamo un resoconto degli interventi che il gruppo ha operato nel corso del 2017 Quest’anno si è finito ed inaugurato a maggio il sentiero di Berghem, dedicato a Claudio Fedrizzi. Sentiero che ci ha impegnato in tanti giorni di lavoro di cui siamo particolarmente orgogliosi per il risultato finale, siamo stati sulla cima Sat per la sostituzione del cordino di rientro della ferrata dell’Amicizia, sui monti di S Pietro, al monte Misone alla cima di Vender, sui sentieri del Baldo dal Segrom al doss Alto, sulla Rocchetta per la pulizia dei tanti sentieri che la percorrono e la sistemazione di qualche piano di calpestio. Sul Tofino fino alla bocca dei Slavazi e tanti altri che non sto ad elencarvi. Con la raccomandazione di segnalarci eventuali problemi riscontrati sui sentieri di nostra competenza un caloroso saluto a tutti dal gruppo sentieri. Ricordo l’invito a tutti i soci di voler supportare il gruppo partecipando ai lavori di squadra.

 

ATTREZZATURA

E’continuato il rinnovo e l’implementazione dell’attrezzatura in dote alla Sezione. Analogo discorso è stato portato avanti per rendere la Sede sociale aggiornata tecnologicamente, per consentire di tenere serate, corsi, riunioni con tutti i sistemi informatici in uso. Il tutto è stato inventariato, secondo le indicazioni del Tesoriere e dei Revisori dei conti. Lo sforzo finanziario in questo settore è stato particolarmente importante per adeguare il materiale alpinistico alle normative sempre in evoluzione: quando ci si muove in gita sociale, con i bambini o i ragazzi (ricordo ad esempio la Festa Sociale alla Miralago) o come in occasione delle prove pratiche di conoscenza ed uso dell’artva, la Sezione deve avere tutto a posto. Tutto il materiale è a disposizione per supportare i Soci nelle Gite sociali, oppure viene prestato, dietro cauzione, a Soci e cittadini per singole uscite. Il tutto è gestito con apposito regolamento, consultabile anche sul sito.


BIBLIOTECA

Dal febbraio 2004, la biblioteca è aperta e a disposizione di Soci e cittadini. Ricordo che abbiamo l’intera serie di cartine Tabacco ad 1:25.000 riguardanti la nostra regione ed altre di numerose cartine Kompass. Il catalogo può essere consultato sul sito sezionale www.satrivadelgarda.it.: Nel 2017 la biblioteca sezionale ha acquistato 29 volumi, oltre a quelli ricevuti come donazione da enti e privati ai quali va il nostro ringraziamento. Ricordiamo che il servizio prestito libri è gratuito ed è usufruibile da tutti i soci SAT della sezione di Riva D/G. Oltre ai volumi fanno parte dell’archivio biblioteca film e documentari in formato DVD e una ben fornita serie di cartine topografiche. Il primo venerdì di ogni mese la sede è aperta come servizio biblioteca dalle 20,30 alle 22,30, ricordiamo che sul sito SAT di Riva D/G sono disponibili i riferimenti per contattare i responsabili per qualsiasi tipo d’informazione. Parte dell’archivio è disponibile on-line. L’archivio della biblioteca spazia dalla narrativa, alle guide, la saggistica, la poesia, i manuali, la natura alpina e le pubblicazioni SAT e CAI. La letteratura della montagna, nel suo piccolo, è sempre più presente nella sede della sezione e questo è un’importante valore aggiunto. A tutti auguriamo una buona lettura


RIFUGIO NINO PERNICI

Sono contento perché abbiamo un rifugio veramente efficiente e rinnovato ed il gestore Marco De Guelmi ha soddisfatto le aspettative dei numerosi escursionisti, bikers e soci che lo frequentano anche con le aperture nei weekend invernali. Nel 2017 abbiamo continuato con importanti lavori di manutenzione nelle cucine ed altro con un grande impegno finanziario. La politica sezionale continua ad essere quella di investire per rendere più forte e sicuro il futuro di chi lavora e vive con e in montagna. Particolarmente importante dovrà essere l’aiuto della Sede Centrale di Trento e della Commissione Rifugi.

 

RIFUGIO S.PIETRO E BAITA FLORIANI

Ringrazio il gestore del rifugio Andrea Berteotti che con la sua gestione ha mantenuto e sviluppato il marchio family, le attività di collaborazione con gli altri rifugi in zona specialmente per i progetti che riguardano le scuole e tutte quelle attività innovative rivolte ai giovani e la collaborazione con le attività del gruppo “In montagna con le famiglie” organizzando eventi specialmente rivolti ai bambini. Sono stati fatti importanti lavori di sistemazione ed adeguamento con un impegno finanziario notevole ed altri ne occorreranno nel corso del 2018. Invito pertanto tutti i soci a tornare al rifugio S.Pietro, luogo considerato quasi di appartenenza dei rivani.


CAPANNA S.BARBARA

Viene garantita l’apertura della Capanna nei giorni festivi da ottobre a giugno, compatibilmente ai problemi dati dal gelo, e nei giorni feriali per l’attività del Progetto giovani – scuola e per occasionali appuntamenti con altri gruppi. A questo lavoro partecipano i gruppi dei volontari coordinati da Silvano Moro che sono: il gruppo delle Befane, quello del Maier, del Silvano, del Giorgio, del Rudy, del Pietro (Pero) e del Gilberto, che da ottobre a maggio tutte le domeniche (sabato pomeriggio portano su il necessario) si accollano il servizio ristorazione per i soci escursionisti, che sono tanti, ogni domenica. Domenica 3 dicembre, è stata riproposta la tradizionale Festa di S.Barbara. Grande piacere ci ha fatto avere con noi il rappresentante della parrocchia don Mattia che ci vede uniti alla Sat di Riva per rispettare l’impegno di far celebrare ogni anno una S.Messa, in occasione della festa della Patrona, assunto nel 1928 alla consegna in custodia della Cappella Per tutti ringrazio Silvano Moro, per quella che è una delle più belle realtà del nostro volontariato e per tutti i volontari che hanno impegnato forze e ferie per affrontare quest'impegno, penso di interpretare il pensiero di tutti i soci chiedendo un fortissimo applauso di ringraziamento.


APPUNTAMENTI CULTURALI

L’impegno della Sezione in questo campo continua, passando dagli appuntamenti di “La SAT incontra la scuola” con momenti dedicati agli scrittori e a i poeti, alla coralità e la redazione del nostro annuario. Un altro campo d’impegno è quello di far conoscere a Riva Alpinisti di alto livello con serate apposite. Un ciclo di proiezioni di film presso la sala del cinema della Comunità di valle in collaborazione con Trento Film Festival ha allietato per 3 venerdì le serate dei soci. Non dobbiamo dimenticare l’impegno della sezione riguardo la solidarietà con chi soffre o si trova in momenti di disagio. La Sede sociale di Porta S.Marco è inoltre a disposizione per le riunioni delle Associazioni culturali: Associazione Amici di Bensheim Associazione Riccardo Pinter

PUBBLICAZIONI

Ricordo brevemente le pubblicazioni della nostra sezione: ”libretto gite sociali 2017” copie distribuite gratuitamente e spedite ai Soci e a 88 Sezioni SAT. 47^ edizione del nostro “Annuario 2017”, offerto gratuitamente e spedito ai Soci, alle Biblioteche, alle 88 Sezioni SAT e portato nei Rifugi alpini della Regione. La collaborazione di Flavio Moro, di Paolo Liserre e di tutto il gruppo editoriale, ci consente di proseguire con successo questa prestigiosa pubblicazione. BOLLETTINO SAT: partecipazione attiva alla pubblicazione bimensile edita dall’Organizzazione Centrale. MANIFESTI – LOCANDINE – VOLANTINI per la divulgazione dell’attività sezionale. STAMPA LOCALE E CAI : presenza costante per la divulgazione dell’attività sezionale. SITO INTERNET: (www.satrivadelgarda.it): fa piacere vedere quante numerose siano le visite che il contatore memorizza: Vorrei ricordare ai Soci che il sito, oltre alle informazioni d’uso sulla nostra attività, la completa rassegna stampa, le gite sui nostri sentieri, foto di gite sociali, l'aggiornamento dei titoli della biblioteca sezionale, il meteo, viene aggiornato almeno settimanalmente, con gli appuntamenti dei sette giorni. E’ stata aperta una pagina anche su Facebook, molto seguita da una numerosa schiera di amici e followers.

ATTIVITA’ DI GESTIONE DELLA SEZIONE

Il Consiglio direttivo si è riunito per circa 42 sedute, di consuetudine il martedì. Sono state tenute varie riunioni in Sede centrale a Trento, da parte del Presidente, dei Responsabili dei vari settori d’intervento. Vorrei rimarcare in questa sede, la gratitudine e l’amicizia verso tutto il personale di SAT Organizzazione Centrale, a cominciare dal Presidente Claudio Bassetti e al Direttore Claudio Ambrosi. Sempre come attività di gestione, sono stati tenuti più incontri con l’Amministrazione comunale, sia per ragguagliare sui nostri progetti, sia per concordare attività condivise, con la Comunità di Valle e con Ingarda. Un grazie dunque a tutti coloro che si adoperano per il governo della Sezione, a Rosanna Giacomolli e Stefano Benini che mi hanno aiutato come Vicepresidenti, alla cassiera Miorelli Manuela ed al segretario Boccagni Adriano mettendo a disposizione la loro preziosa esperienza e ai Soci che hanno voluto impegnarsi di persona, a qualsiasi titolo, nel lavoro in Sezione. Per quanto riguarda la situazione finanziaria, voglio sottolineare la sana situazione economica della Sezione. L’andamento di cassa, sta a dimostrare la vitalità della Sezione, e come i “soldi” girino, linfa vitale per le tante attività in cui siamo impegnati. La modalità di dotare ogni responsabile di settore di un proprio budget continua a funzionare creando momenti di condivisione delle responsabilità, con piena soddisfazione mia e del Consiglio direttivo. Quest’anno i finanziamenti che sotto diversi capitoli ci sono giunti dall’Amministrazione Comunale sono cifra che sta a testimoniare quanto la nostra presenza nel tessuto sociale della città sia apprezzata ma che il momento è critico. Anche la Cassa Rurale Alto Garda continua a sostenerci, supportando in particolar modo la nostra attività nel mondo giovanile, mantenendo il suo cospicuo incentivo finanziario. Di questo siamo particolarmente grati al Presidente dott. Enzo Zampiccoli. Vi sono poi i numeri delle centinaia e centinaia di persone coinvolte nelle serate culturali o conviviali.

TESSERAMENTO

Iiniziato in gennaio, si è protratto fino al 30 settembre, come da Statuto: la Sezione al 31.12.2017 raccoglie 1538 soci (920 maschi e 618 femmine) confermandosi sui numeri dell’anno precedente. In particolare abbiamo 817 soci ordinari, 484 familiari e ben 236 soci giovani ed 1 socio vitalizio. Ringrazio Adriano Boccagni e Rosanna Giacomolli che si sono accollati l’onere della gestione del tesseramento, questo importante momento burocratico della vita di Sezione e non voglio dimenticare Arturo, che continua a collaborare nella vendita dei bollini, e Sergio per la disponibilità, ricordando il riferimento per chi vuole rinnovare l’iscrizione ed avere materiale informativo per le Gite presso il negozio di Sergio Amistadi, ai Giardini Verdi o presso il Bar Roma con Giovanni Torboli e presso la Sede aperta il martedì dalle ore 21.00


EXCELSIOR
IL PRESIDENTE
(Giorgio Galas)
  • banner1
  • banner2
  • banner3
  • banner4