Montagna e disagio psichico.

Un binomio in apparenza strano, poco conciliabile, forse addirittura inquietante o fastidioso. Eppure l’esperienza che riportiamo ci ha fatto ricredere, superare timori e dubbi iniziali, spalancando orizzonti assolutamente inattesi.

L’iniziata è nata nel 2003 quando operatori del Centro di Salute Mentale di Arco hanno pensato di inserire nello specifico ambito della riabilitazione psichiatrica, un nuovo particolare scenario, quello della montagna.

Per realizzare un progetto così particolare è stato soprattutto necessario stabilire sin dalle prime fasi dei rapporti collaborativi molto forti con degli esperti, e per questo è nato (sulla base di un preciso accordo tra gli Enti) un gruppo di lavoro composto da operatori psichiatrici, medici ed infermiere del CSM dell’Azienda Sanitaria Trentina, da un gruppo di soci della Sezione SAT di Riva del Garda e da una nota Guida Alpina.





  • banner1
  • banner2
  • banner3
  • banner4